La nostra scelta

Kaspersky Antivirus 2017 Recensione

  • Kaspersky Antivirus 2017 Recensione

È possibile ottenere un’ottima protezione usando anche gli antivirus gratuiti, ma questi software non potranno mai mettere al riparo il sistema dal 100% delle minacce in rete.

Basti pensare a nuove forme di malware come i ransomware, che criptano i dati rendendoli inaccessibili e richiedendo un riscatto in denaro per sbloccarli.

In altre parole, serve qualcosa che sia realmente professionale, aggiornato e pronto a controbattere a qualsiasi pericolo proveniente dalla rete: Kaspersky Antivirus 2017 dimostra di essere un programma non solo coerente con quanto detto, ma anche più potente e performante rispetto l’edizione precedente. Non sono stati pochi, infatti, i miglioramenti che hanno riguardato le sue funzionalità: miglioramenti che potremo scoprire insieme, con questa recensione di Kaspersky Antivirus 2017.

Test Kaspersky Antivirus 2017 🏆

Kaspersky Antivirus è un software pensato per la difesa multi-piattaforma: al contrario di altri programmi di sicurezza che vengono venduti su licenza singola, questo antivirus viene fornito con un pacchetto base di tre licenze ad un prezzo di 59,99 euro.

Aggiungendo 20 euro, poi, è possibile arrivare fino a cinque licenze. Dunque il suo primo vantaggio, a fronte di un costo sicuramente sopra la media, è questo: è l’ideale per gli utenti e per i professionisti che usano più di un computer quotidianamente, per lavoro o per svago.

Altre informazioni sul prezzo? Quest’anno è prevista anche una licenza speciale che include la protezione di 10 PC, ad un prezzo di 129,99 euro: naturalmente è pensata per professionisti, piccole aziende ed enti (ad esempio le università). Infine, c’è da considerare che il prezzo può essere abbassato approfittando di diverse offerte per Kaspersky Antivirus 2017.

Come funziona l’interfaccia di Kaspersky Antivirus?

L’interfaccia principale non è cambiata granché rispetto l’edizione 2016. Questo significa che la logica della suddetta è praticamente identica alla precedente: aprendo Kaspersky Antivirus 2017, infatti, troverai un banner in alto sullo schermo che ti segnala il grado di protezione del tuo computer: se è verde, ciò vuol dire che il software è aggiornato ed il tuo computer protetto.

Viceversa, potrebbe diventare rosso nel caso il tuo PC fosse esposto a minacce, o nel caso della presenza di aggiornamenti importanti da effettuare.

L’unica differenza rispetto alla versione 2016 è la disposizione delle quattro icone sotto il banner: prima erano disposte su una sola riga, adesso sono disposte due a due, su due righe. Il risultato è che l’icona delle opzioni (quattro in totale) risulta essere più grande e chiara.

Le opzioni sono rimaste le medesime: c’è l’icona per effettuare la scansione, quella per l’aggiornamento, l’opzione per visualizzare i rapporti e la tastiera virtuale. Infine, c’è un pulsante in verde etichettato come “Altri strumenti”.

 

Kaspersky 2017: una panoramica generale

Cliccando su ognuno dei pulsanti presenti sull’interfaccia principale, si accede ad un pannello specifico che contiene ulteriori approfondimenti ed informazioni: questo significa che Kaspersky Antivirus 2017 è particolarmente agile e usabile, anche per gli utenti che non hanno grande dimestichezza con questi strumenti.

Ad esempio, selezionando l’icona per l’aggiornamento è possibile visualizzare informazioni come la data dell’ultimo upload, ed effettuare una ricerca di eventuali aggiornamenti recenti non ancora installati.

Per quanto concerne la scansione, hai diverse opzioni: puoi lanciare una scansione veloce del sistema, effettuare una scansione completa del computer, controllare i dispositivi esterni collegati al PC oppure personalizzare la scansione programmandola.

La fase di scansione disco di Kaspersky Antivirus

Kaspersky 2017 è un software antivirus particolarmente approfondito: ciò significa che la fase di scansione è abbastanza lenta. Di contro, al contrario delle precedenti versioni, questo antivirus non impatta in modo significativo sulle risorse di sistema: questo significa che potrai lanciare la scansione completa e continuare ad usare il PC, sostenendo pochi rallentamenti.

L’operazione di controllo impiega dai 60 agli 80 minuti, in base alle dimensioni e all’approfondimento dei controlli da effettuare.

La scansione rapida, invece, è molto veloce e impiega circa 3-5 minuti. Comunque non è corretto dire che Kaspersky Antivirus 2017 è lento: piuttosto, è molto approfondito e professionale. Questo è reso evidente dal fatto che il programma individua potenziali minacce che altri ottimi antivirus come Bitdefender ignorano.

Kaspersky Antivirus 2017: la protezione dal Phishing

I test effettuati dai principali laboratori sulla sicurezza confermano le ottime performance di Kaspersky Antivirus 2017: su una scala da 0 a 10, nella maggior parte dei casi questo antivirus ha ottenuto un punteggio vicino alla perfezione, anche se naturalmente non privo di qualche dettaglio da limare.

Ad esempio, la sezione relativa alla protezione dal phishing è di ottimo livello ma inferiore ad altri antivirus come Norton, in realtà specializzato proprio su questa minaccia. Noi abbiamo deciso di testare Kaspersky in questo modo: abbiamo lanciato una serie di URL dannosi molto recenti, sui diversi browser.

L’antivirus ha reagito in tutti i modi possibili: bloccando l’accesso ai siti web, chiudendo i download automatici e segnalando puntualmente la minaccia.

Tuttavia, il suo tasso di protezione dal phishing non ha superato il 70%: in sintesi, alcuni URL non sono stati riconosciuti come phishing. Questo è probabilmente l’unico vero svantaggio di Kaspersky Antivirus 2017: programmi come il già citato Norton, ad esempio, hanno un tasso di protezione da questa minaccia del 98%. Tuttavia, c’è anche da aggiungere che il risultato di Kaspersky è comunque di livello: in realtà, Norton è un avversario impossibile da battere nel phishing.

Le caratteristiche di Kaspersky Antivirus 2017

Kaspersky Antivirus 2017 possiede delle ottime caratteristiche extra altrimenti assenti nella versione gratuita di questo software. Ad esempio, la tastiera virtuale è uno degli strumenti in assoluto più utili nel campo della protezione dal keylogging.

Usando questa tastiera su schermo, infatti, potrai digitare le tue password evitando la tastiera fisica, e dunque facendo in modo di aggirare l’eventuale controllo di spyware installati sul tuo computer o nascosti da software che pensi possano essere affidabili.

Qui, però, c’è una specifica da fare: la tastiera non è abilitata di default, dunque dovrai attivarla manualmente e successivamente riavviare il computer, per poter salvare le modifiche.

Kaspersky 2017: il Software Cleaner

Ci sono alcune novità davvero interessanti, che fanno di Kaspersky un antivirus molto professionale e ben fornito. Ad esempio, selezionando il pulsante “Altri strumenti” potrai accedere ad una nuova funzione di pulizia dei software: il Software Cleaner.

In pratica, selezionando questa opzione potrai rimuovere agilmente tutti i programmi potenzialmente dannosi presenti sul sistema. Inoltre, questa funzione individua anche i programmi che non usi da tempo, così da permetterti di cancellarli e di recuperare spazio su disco. Allo stesso tempo, puoi anche trovare i programmi obsoleti e cercare gli ultimi aggiornamenti.

Kaspersky 2017: la Secure Connection VPN

Una delle opzioni più importanti di Kaspersky Antivirus 2017 è il nuovo servizio Secure Connection VPN: un servizio che ha lo scopo di proteggere la tua privacy online crittografando tutto il traffico Internet in uscita e in entrata. Quando la VPN è attiva, chiunque tenterà di spiare la tua attività online e di intercettare i tuoi dati sensibili, non potrà farlo per via della crittografia.

In altre parole, il tuo stesso ISP non vedrà altro che una serie di dati protetti dal passaggio e dall’encrypting tramite il server dell’operatore VPN. Nemmeno i siti che visiterai potranno risalire all’origine esatta della tua connessione.

Tuttavia, si tratta comunque di un servizio limitato: la licenza in dotazione con Kaspersky ti consente un massimo di traffico dati giornaliero criptato via VPN pari a 200 MB. Vista la mole di traffico che noi comunemente consumiamo, potrebbe non essere sufficiente per coprire l’intera giornata.

Inoltre, sei obbligato a scegliere come VPN un server geo-localizzato nel Regno Unito: se vuoi usare il VPN per accedere a siti con limitazioni geografiche, potresti trovare molte difficoltà. Per poter sbloccare le funzionalità complete di questo servizio dovrai pagare 20 dollari: facendolo, potrai scegliere il server VPN da una lista di 18 paesi.

In alternativa, c’è anche un pacchetto in abbonamento mensile dal costo di 4 dollari. Infine, considera che il suddetto servizio VPN non è direttamente gestito da Kaspersky.

Kaspersky Antivirus: le opzioni di protezione

Detto delle grandi novità, adesso è il caso di concentrarci sulle opzioni di protezione presenti su Kaspersky Antivirus 2017. Per accedervi, devi semplicemente selezionare l’icona a forma di ingranaggio in basso a sinistra (Impostazioni), e successivamente andare sulla scheda “Protezione”.

Qui potrai attivare o disattivare diversi sistemi di controllo in tempo reale: puoi controllare l’instant messaging, le email, il traffico web in entrata, tutti i file scaricati ed effettuare anche il roll-back dei malware.

La protezione di Kaspersky contro i Ransomware

Non è presente una sezione specifica per i ransomware, ma Kaspersky è comunque in grado di intercettarli e di bloccarli. Nel dettaglio, se il programma denota la presenza di attività correlata a malware, ransomware ed exploit, termina immediatamente la suddetta e cerca di ripristinare eventuali danni riscontrati dal sistema prima del riconoscimento del processo: per quanto concerne i ransomware, Kaspersky proverà anche a ripristinare una versione dei file prima dell’eventuale contaminazione da virus o cifrature per il riscatto.

L’unica pecca è che Kaspersky non segnala direttamente la natura del problema nel caso dei ransomware, ma si limita ad identificare l’attività come pericolosa: ciò che conta, però, è che il sistema funzioni.

il menu Altri strumenti

Selezionando il pulsante “Altri strumenti” è possibile accedere ad un menu ospitante ulteriori opzioni di sicurezza. Qui puoi trovare una funzione per la risoluzione dei problemi di Windows, che ti segnala eventuali falle lasciate in dote dai malware sul sistema operativo: purtroppo, anche in assenza di problemi, spesso la suddetta funzione rivela delle impostazioni da correggere che in realtà vanno bene così.

Una menzione speciale la merita l’opzione “Kaspersky Rescue Disk”: la suddetta serve per avviare un’unità di ripristino nel caso un malware particolarmente dannoso abbia compromesso sistema e antivirus.

Come funziona? Il Rescue Disk crea una installazione alternativa dell’OS e relativo antivirus, così da permetterti di avviarlo scavalcando le azioni di blocco del malware. Anche in questo caso, comunque, non è tutto perfetto: il sistema funziona, ma è molto complesso da avviare in quanto richiede lo studio di una guida online decisamente confusionaria, e non adatta a tutti.

Fra gli altri strumenti che troverai in questa sezione c’è il Privacy Cleaner, che scansiona il sistema alla ricerca di elementi che potrebbero mettere a rischio la tua privacy. C’è anche una funzione per la correzione delle impostazioni del browser, che ti segnala eventuali problemi sul navigatore.

Probabilmente lo strumento più utile è la Scansione vulnerabilità: questo strumento individua eventuali mancanze di patch di sicurezza sul sistema operativo e nei software installati, compresi browser come Firefox. È una opzione molto approfondita, che potrebbe richiedere molto tempo per essere effettuata al 100%.

Pro e contro di Kaspersky Antivirus 2017

Molti dei pro e dei contro di Kaspersky Antivirus 2017 te li abbiamo già elencati in precedenza. Tuttavia, esistono ancora degli elementi da sottolineare.

Fra i migliori vantaggi di questo antivirus troviamo la presenza di un supporto tecnico tangibile ed efficace: con la versione a pagamento, infatti, ottieni il diritto di comunicare via email con il servizio assistenza, in qualsiasi momento.

Puoi farlo cliccando sull’icona a forma di omino con le cuffie, che trovi in basso a sinistra, accanto all’icona a forma di ingranaggio. Puoi comunicare con l’assistenza anche telefonicamente o tramite live chat. Se hai un problema importante, questa è una soluzione indispensabile che altrimenti non avresti.

Per quanto concerne i contro, ti abbiamo già sottolineato le limitazioni del VPN ed un’efficacia contro il phishing non paragonabile a mostri sacri come Norton: ad ogni modo, si tratta davvero di difetti molto piccoli, che non rappresentano dei veri e propri lati negativi.

Fra i vantaggi migliori di Kaspersky Antivirus 2017, invece, vogliamo sottolineare alcuni aspetti: l’opzione Auto-Difesa, che ti consente di personalizzare la protezione, e l’efficacia sul blocco dei malware. Bene anche le schede tecniche sui rapporti di quarantena: anche se, nel caso dei link bloccati per il phishing, sono poco approfondite rispetto ad altri antivirus.

10 Total Score
Kaspersky Antivirus 2017

Realmente professionale, aggiornato e pronto a controbattere a qualsiasi pericolo proveniente dalla rete: Kaspersky Antivirus 2017

User Rating: 5 (1 votes)

Per favore lasciaci un tuo commento

      Leave a reply